, , ,
 
MyZanichelli - la tua chiave digitale. Registrati per accedere alle risorse online di Zanichelli Editore

 Soyuz vs Shuttle: chi vince nello spazio?

Una intervista doppia in video a Paolo Nespoli e Roberto Vittori, astronauti italiani in forza all'Agenzia spaziale europea, l'ESA, entrambi protagonisti del lavoro di ricerca ed esplorazione sulla Stazione spaziale internazionale, la ISS.

Ora che lo Shuttle, il veicolo americano utilizzato da inizio anni '80 per effettuare ben 135 viaggi spaziali, è andato in pensione dopo un lungo e onorato servizio, come racconta Nicola Nosengo nel blog «La macchina a vapore» sul sito Aula di scienze, la Soyuz rimane l'unico strumento per arrivare sulla ISS.

Vittori e Nespoli, nell'intervista realizzata e disponibile in streaming sulla webTV AsiTV, mettono a confronto le performance e lo sviluppo futuro delle due navicelle. Oltre a parlare di Shuttle e di Soyuz, Nespoli e Vittori raccontano del loro lavoro sulla ISS, della preparazione degli astronauti secondo i metodi americani e russi, che collaborano nella ISS. E vanno oltre, commentando la partecipazione di altri paesi, come la Cina, alle grandi missioni spaziali del futuro.

 

Il video fa parte di una intervista più lunga, suddivisa in quattro parti, tutte pubblicate sia sul canale AsiTV che sul canale Youtube AsiInterviews.

Prima parte dell'intervista doppia a Paolo Nespoli e Roberto Vittori: come hanno iniziato l'attività di astronauti, quali sono stati i primi viaggi, cosa amano di più del proprio lavoro, com'è la vita terrestre rispetto a quella nello spazio.

Seconda parte dell'intervista doppia a Paolo Nespoli e Roberto Vittori: chi sono i colleghi più interessanti, quali sono gli obiettivi non ancora raggiunti, come una passeggiata spaziale che rimane nei sogni e non si avvera, quali sono le doti necessarie per fare l'astronauta, quali le idee rispetto alla possibilità di vita extraterrestre, quali i sogni e quali le sensazioni nella vita nello spazio.

Terza parte dell'intervista doppia a Paolo Nespoli e Roberto Vittori, sul confronto tra Shuttle e Soyuz e tra programmi di addestramento diversi.

Quarta parte dell'intervista doppia a Paolo Nespoli e Roberto Vittori: futuro del mondo spaziale e di quello aeronautico, quali macchine ci saranno, quali forme, quali viaggi, obiettivi (Marte, asteroidi, luna…), potenzialità di nuove stazioni spaziali, nuove esplorazioni, i sogni per il futuro delle esplorazioni spaziali, l'incontro tra due italiani sulla Stazione spaziale internazionale.

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.


I Campo contrassegnati da * (asterisco) sono obbligatori