, , ,

 LABevo 11: la classificazione delle specie

Un'ora di tempo, una presentazione power point, un computer e, ovviamente, una LIM. Questo è tutto ciò che serve per portare fra i banchi di scuola – in particolare delle scuole medie - LABevo 11, una nuova attività didattica proposta da Pikaia, il portale dell'evoluzione.

LABevo 11 è l'undicesima lezione-laboratorio presente nella sezione "Didattica dell'evoluzione" su Pikaia di cui "Idee per la Lim" aveva già parlato: ritrovate quella news cliccando qui. Nella sezione sulla didattica non solo laboratori, ma anche tante utili risorse.

LABevo11 è realizzato da Marcello Sala e consiste in una presentazione power point di 9 pagine.

La potete trovare al seguente link: http://www.pikaia.eu/EasyNe2/Notizie/LABevo_11.aspx 

Ogni pagina contiene contenuti che compaiono cliccando con il mouse. La presentazione è pensata per impegnare un'ora di lezione e in particolare si sofferma sull'importante questione della tassonomia. La classificazione degli esseri viventi è un elemento centrale dell'impalcatura dell'evoluzione darwiniana: capire bene i meccanismi di classificazione e il ragionamento che sta dietro alla catalogazione di una specie è fondamentale per apprezzare anche il cambio di paradigma proposto dall'evoluzione di Darwin rispetto alla prospettiva finalista e creazionsta – come Marcello Sala ben evidenzia alla slide 2 – tipica di un atteggiamento filosofico antico, fra i cui esponenti annoveriamo ad esempio Platone e Aristotele.

Il laboratorio prosegue con un esempio pratico che gli studenti possono affrontare: viene presentato un elenco di caratteristiche anatomiche di una nuova specie e viene chiesto agli studenti di catalogarla in base alle informazioni suddette e in base a una tabella che fa il punto sulle caratteristiche di uccelli, rettili e mammiferi. Come vedrete, la specie in questione è una specie esistente la cui catalogazione ha messo in difficoltà i tassonomisti…

Crediti immagine: "Fringuello & cinciallegra", di gcalsa, Giuseppe Calsamiglia, su flickr, licenza CC.

Comments are closed.