, , ,

 BES - Bisogni educativi speciali

Il 27 Dicembre 2012 il Ministero dell’istruzione ha pubblicato la direttiva “Strumenti d’intervento per alunni con Bisogni Educativi Speciali e organizzazione territoriale per l’inclusione scolastica” secondo la quale ogni studente per determinati periodi o con continuità può manifestare Bisogni Educativi Speciali (BES). La direttiva estende le misure compensative e dispensative previste nella precedente legge 170/2010, agli alunni con:

  • Disabilità (per esempio studenti non vedenti, ipovedenti, ipoudenti, con disabilità motoria, disabili intellettivi);
  • Funzionamento cognitivo limite (FCL);
  • Disturbi evolutivi specifici (DSA, disturbo dell’attenzione e dell’iperattività, disturbi dell’area del linguaggio o dell’aree non verbali);
  • Svantaggi socio-economici, linguistici e culturali.

La tabella propone strumenti e contenuti per gli studenti con BES e indica per ciascuna voce a chi è espressamente rivolta (Risorsa dedicata agli studenti con BES) e a chi è consigliata (Risorsa consigliata agli studenti con BES).

 

 Cosa c'è nel libro?

Contenuto Disabilità Funzionamento
cognitivo limite
Disturbi evolutivi Svantaggio
File per
sintesi vocale
Risorsa dedicata agli studenti con Disabilità motoria
Risorsa consigliata agli studenti Ipovedenti
Risorsa dedicata agli studenti conDSA
Sintesi vocale con karaoke
Risorsa dedicata agli studenti Non vedenti
Risorsa dedicata agli studenti Ipovedenti
Risorsa dedicata agli studenti con Disabilità motoria
Risorsa dedicata agli studenti conDSA
Video
Risorsa consigliata a Tutti
Risorsa consigliata a Tutti
Risorsa consigliata a Tutti
Risorsa consigliata a Tutti

 File per sintesi vocale

Studenti e docenti non vedenti, ipovedenti o disabili motori

Il file del libro di testo è a disposizione degli studenti non vedenti, ipovedenti, o disabili motori per essere riebolarato con software compensativi. I file possono essere richiesti, da aprile a dicembre di ogni anno, a:

Zanichelli editore s.p.a.
Direzione Generale
Via Irnerio 34
40126 Bologna
fax 051.293.311

da parte di docenti, responsabili educativi o genitori, stampando e compilando il modulo che si può scaricare grazie ai link in fondo alla pagina. Il servizio di download è gratuito; si richiede alla famiglia di avere acquistato copia cartacea dei volumi.
L’utente riceverà una mail di notifica, all’indirizzo da lui indicato nel modulo di richiesta, con la descrizione dei file richiesti. Per scaricare i file l’utente dovrà cliccare sui link contenuti nella mail ed accedere così alla pagina di download dedicata.
Ciascun file rimarrà accessibile per 7 giorni e potrà essere scaricato al massimo per due volte.
In alternativa gli studenti non vedenti o ipovedenti possono rivolgersi alla Biblioteca per Ciechi "Regina Margherita":

Biblioteca Italiana per i Ciechi
"Regina Margherita" Onlus
Via G. Ferrari, 5/a
20052 Monza (MI)
www.bibciechi.it - email: bic@bibciechi.it

Studenti con Disturbi Specifici di Apprendimento

Il file del libro di testo è a disposizione degli studenti con Disturbi Specifici di Apprendimento per essere riebolarati con software compensativi.
I file devono essere richiesti all'Associazione Italiana Dislessia onlus:

Biblioteca Digitale dell’AID - LibroAID
(Associazione Italiana Dislessia)
Piazza dei Martiri 1/2
40121 Bologna
www.libroaid.it - e-mail: info@libroaid.it
oppure tramite la sezione “Contattaci” sul sito alla pagina http://www.libroaid.it/contattaci/
Telefono: 051 6311685

 Sintesi vocale con Karaoke

Lo studente ascolta il testo del libro letto da un sintetizzatore vocale, con parole evidenziate una ad una (Karaoke). Questa funzionalità è pensata per studenti ipovedenti, non vedenti e DSA per aiutare lo studente con disturbo specifico dell’apprendimento ad orientarsi nel testo. Questa possibilità è, per ora, disponibile solo online, nella piattaforma interactive ebook.

 Video

Gli ebook danno la possibilità agli studenti di arricchire lo studio con molti video: i video catturano l’attenzione dello studente, possono spiegare in modo chiaro e immediato concetti complessi o approfondire meglio alcuni punti chiave di una spiegazione. In particolare, i video aiutano coloro che hanno un approccio più visuale e che hanno difficoltà di memorizzazione (per esempio, gli studenti con Disturbi Specifici di Apprendimento). Inoltre, lo studente non udente in alcuni libri ha la possibilità di ritrovare anche i sottotitoli.