, , ,

 Come è fatto questo libro?

Matematica dappertutto è un libro dal forte approccio laboratoriale che propone attività significative con l’obiettivo di aiutare gli studenti a costruirsi le conoscenze e le competenze necessarie e sufficienti a leggere e comprendere, in forte autonomia, un buon manuale nel successivo triennio. In questo senso il percorso è a tutti gli effetti dal laboratorio al testo.

Relativamente ai contenuti, ecco le principali novità del libro.

  • Il concetto di funzione è vera e propria linea guida del percorso.
    Le funzioni sono studiate nelle loro diverse rappresentazioni: numerica, grafica e simbolica. E sono viste come modello per descrivere situazioni reali ed effettuare previsioni.
    Le equazioni e le disequazioni sono pensate come domande che traducono formalmente il problema di determinare gli eventuali zeri e il segno di una funzione.
  • Il percorso di geometria assume come fondanti la nozione di distanza fra due punti del
    piano
    indotta dal teorema di Pitagora e quella di omotetia.
    A partire da tali nozioni, seguendo un approccio prevalentemente analitico (ma non solo), si recuperano e approfondiscono le principali conoscenze di geometria euclidea, fino alle similitudini.
  • L’analisi e la rappresentazione dei dati hanno uno spazio importante.
    Le principali tecniche di statistica descrittiva consentono di affinare il senso del numero e il senso del grafico.
    La nozione di probabilità è presentata con diversi approcci: classico, frequentista, geometrico,
    soggettivista, fino alla sua caratterizzazione assiomatica.
    Le diverse applicazioni proposte riguardano situazioni tratte dalla realtà e non si limitano ai tradizionali giochi di carte, di monete e di dadi.
  • L’algebra è pensata come strumento di pensiero, per formalizzare situazioni, generalizzare, dimostrare proprietà e risolvere problemi. Come occasione per l’avvio al pensiero teorico e per l’affinamento di quello che viene connotato come il senso del simbolo.
    Anche il percorso di geometria concorre a questo.
    Lo studente imparerà a organizzare le conoscenze in teorie via via sempre più sistemate e adatte a precisare il significato delle domande del tipo Perché?, costruendo gli strumenti per rispondere.

In sintesi, il testo offre un percorso sistematico in un ambiente di insegnamento – apprendimento attento alla costruzione dei significati degli oggetti di studio.

La matematica è proposta come una disciplina dalla forte unità culturale, caratterizzata sia da uno sviluppo interno di sistemazione delle conoscenze acquisite in teorie sempre più organizzate, sia dalle applicazioni a situazioni e problemi concreti.
L’obiettivo principale è quello di offrire agli studenti occasioni per l’acquisizione di quelle competenze di cittadinanza che consentono di partecipare in modo informato, consapevole e critico alle scelte sempre più delicate che la vita pubblica impone.