, , ,
Clicca due volte su una parola per cercarla nei DIZIONARI ZANICHELLI

 Il gene riluttante

Guido Barbujani, Lisa Vozza

Il gene riluttante

Diamo troppe responsabilità al DNA?
ottobre 2016 - 160 pagine, € 11,50
Acquistalo da:
 
Titoloni incauti ci parlano del gene della timidezza, dell’intelligenza, della prosperità, ma perfino un carattere semplice come il colore degli occhi è influenzato da almeno una ventina di geni; e non basta individuare una variante del DNA per sapere che cosa sarà scritto su una cartella clinica fra un anno o fra dieci.
 
Abbiamo sottovalutato i comprimari? Molecole che si attaccano e si staccano dal DNA; regolatori che accelerano o bloccano l’attività dei geni; zuccheri e grassi che “decorano” quasi ogni superficie biologica. Per non dire dei miliardi di microbi che albergano nel nostro corpo, e del mondo là fuori.
 
Trascurando tutto questo, è facile farsi un’idea esagerata del potere dei geni e del destino di chi li porta. È impervia l’esplorazione della vita che sfugge al controllo dei geni: scarsi gli automatismi, ci si muove da artigiani goffi su impalcature disagevoli, da cui si intravedono però panorami che ampliano l’orizzonte biologico oltre la genetica.
 

Leggi un estratto del libro

 

Lisa Vozza

Lisa Vozza, biologa e scrittrice, è Chief Scientific Officer dell’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro (AIRC). Fra i suoi libri, in questa collana: Nella mente degli altri con Giacomo Rizzolatti (2007), I vaccini dell’era globale (2009; Premio letterario Galileo 2010), Come nascono le medicine, con Maurizio D’Incalci (2014), Piccoli equivoci tra noi animali, con Giorgio Vallortigara (2015). Per Zanichelli cura le Chiavi di lettura e ha inventato i Mestieri della scienza. In passato ha lavorato per le edizioni europee di Scientific American.

 
Guido Barbujani

Guido Barbujani, genetista e scrittore, è professore di genetica all’Università di Ferrara. Attraverso lo studio del DNA e di come le differenze genetiche sono distribuite fra popolazioni umane, è arrivato a dimostrare come il concetto tradizionale di razza non rappresenti una descrizione soddisfacente della diversità umana. È autore di quattro romanzi e tre saggi scientifici, uno dei quali in collaborazione con Pietro Cheli. Il saggio L’invenzione delle razze (Bompiani 2007) ha vinto la quinta edizione del Premio letterario Merck Serono.

Guido Barbujani, Lisa Vozza - Il gene riluttante
>