, , ,
Clicca due volte su una parola per cercarla nei DIZIONARI ZANICHELLI

 Sempre più veloci

Ugo Amaldi

Sempre più veloci

Perché i fisici accelerano le particelle:
la vera storia del bosone di Higgs
con la collaborazione di Adele La Rana
ottobre 2012 - 280 pagine, € 10,50
Acquistalo da:

"Sempre più veloci” vince il secondo Premio nazionale per la divulgazione scientifica

Ugo Amaldi, con Adele La Rana, si sono piazzati al secondo posto con il libro sulla fisica delle particelle elementari.

 

Nell’estate 2012 l’annuncio della scoperta del «bosone di Higgs» ha fatto conoscere a tutti il CERN di Ginevra e il suo grande anello sotterraneo LHC, la macchina più gigantesca mai costruita dall’umanità.

Ma perché i fisici costruiscono acceleratori di particelle sempre più potenti? Che cosa vogliono scoprire? E quegli acceleratori servono soltanto a produrre conoscenza, o hanno anche qualche applicazione nella vita quotidiana?
 
Un protagonista della ricerca scientifica ripercorre un secolo di progressi, dalla storia curiosa della prima radiografia fino alla speciale particella che oggi spiega perché la materia pesa, e la luce invece no.
 
Un’avventura affascinante che ha anche straordinarie ricadute: da un lato permette di esplorare i primi istanti di vita dell’universo, dall’altro produce apparecchi capaci di diagnosticare le malattie e perfino di curare il cancro.
 
 
 
Ugo Amaldi

Ugo Amaldi ha diretto al CERN di Ginevra esperimenti internazionali con gli acceleratori di particelle, contribuendo alla comprensione dei modelli di unificazione delle forze e della supersimmetria. Già professore di fisica medica a Milano, da vent’anni lavora alle applicazioni degli acceleratori per la cura dei tumori, come presidente della fondazione TERA che promuove la ricerca sull’adroterapia. È autore del corso di fisica più diffuso nelle scuole superiori italiane.

 

 

Ugo Amaldi - Sempre più veloci
>