, , ,
 

 Terremoto: alcune risorse su NatGeo

Sono diverse le risorse multimediali in inglese che National Geographic mette a disposizione sui disastri naturali. In particolare, concentrandoci sul terremoto, su nationalgeographic.com sono disponibili video e foto che parlano di questo imprevedibile evento. Ogni giorno si verificano molti terremoti, anche se la grande maggioranza di questi non vengono percepiti dalle persone perchè non abbastanza forti da essere avvertiti.

Tuttavia queste scosse non sfuggono ai sismografi, che registrano queste attività consentendo ai sismologi un prezioso lavoro di studio dei terremoti. A oggi, però, nonostante una conoscenza di molte dinamiche, cause e fattori che generano i terremoti, non è ancora possibile prevedere questi disastrosi eventi: lo studio dei terremoti è però centrale per intraprendere concrete azioni di prevenzione, progettando, ad esempio, case ed edifici in grado di resistere anche a potenti terremoti.

Di cause, prevenzione, e conseguenze – a volte drammatiche – dei terremoti parlano i contenuti di National Geographic che segnaliamo qui di seguito al link sotto:

http://video.nationalgeographic.com/video/environment/environment-natural-disasters/earthquakes/earthquake-101/

In quest'altro contributo – che mantiene alcune animazioni usate anche nel precedente video, come si vede dallo stesso frame che caratterizza entrambe le preview di questi due video – si parla maggiormente delle disastrose conseguenze di alcuni terremoti. C'è anche un breve intervento di Allan Lindh, dell'US Geological Survey. 

Ecco il link tratto dal canale Youtube di National Geographic:

http://www.youtube.com/watch?v=CtBXTvtFaCU

Infine, sempre a proposito di conseguenze, c'è anche una fotogallery di immagini dal mondo di luoghi colpiti dai terremoti.

(Crediti immagini: mappa degli epicentri, fonte: NASA, link: http://denali.gsfc.nasa.gov/dtam/seismic…)

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.


I Campo contrassegnati da * (asterisco) sono obbligatori