, , ,

 Paul Klee e il Bauhaus: risorse in lingua inglese

Mentre Roma celebra il rapporto tra Paul Klee e l’Italia in una grande mostra alla Galleria Nazionale di Arte Moderna (fino al 27 Gennaio), ne approfittiamo per raccogliere qui una selezione di risorse utili per un approfondimento in lingua inglese su Paul Klee, mettendo in relazione l’artista tedesco con la scuola dove ha insegnato tra il 1920 e il 1931: il Bauhaus

 

Bauhaus – attività per studenti 

The Bauhaus school encouraged its students to be independent in thought and spirit, and to enrich their whole life through creative experiment.

 

Partiamo allora da una scheda di approfondimento che raccoglie ben 21 attività, sia teoriche che pratiche, da proporre in classe. Realizzata dal Barbican Center di Londra in occasione della mostra Bauhaus: art and life è utile anche per apprendere alcuni dei termini chiave della scuola fondata da Walter Gropius dove, oltre a Paul Klee, hanno operato e insegnato artisti come Josef Albers, Wassily Kandinsky, László Moholy-Nagy. 

Clicca qui per scaricare il pdf 

 

Paul Klee – Biografia

The resolve to become an artist is growing in Klee even during his school years. He spends a long time wondering whether to become a musician or a painter.

Una biografia dettagliata di Paul Klee in lingua inglese è disponibile nel sito dello Zentrum Paul Klee di Berna, museo e centro culturale progettato dall’architetto Renzo Piano che raccoglie un importante archivio sull’opera dell’artista. 

La biografia è stampabile anche in formato pdf. 

Clicca qui 

 

 

 

Paul Klee – video e analisi dell’opera "Pictorial Architecture Red, Yellow, Blue"

E’ ancora lo Zentrum Paul Klee di Berna ad offrirci sul proprio canale YouTube una serie di descrizioni video su alcune opere conservate al museo. Consigliamo in particolare Pictorial Architecture Red, Yellow, Blue, realizzata nel 1923, durante gli anni della sua permanenza al Bauhaus. Attraverso l’analisi dell’opera il video ci ricorda come Paul Klee avesse maturato una personale teoria del colore in risposta al razionalismo del movimento De Stijl e di altre teorie scientifiche contemporanee. 

Clicca per vedere il video 

nota: il video non presenta trascrizione.

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.


I Campo contrassegnati da * (asterisco) sono obbligatori