, , ,

 Interrogare l’Universo

Su Aula di Scienze abbiamo visto la news della scoperta della galassia più lontana da noi e più vecchia, chiamata MACS 1149 JD-1, scoperta dagli astronomi del progetto CLASH. Come riporta l'articolo, decisivi per la scoperta sono stati i telescopi Hubble e Spitzer, oltre che il fenomeno fisico della lente gravitazionale.

Dal cannocchiale di Galileo ai modernissimi telescopi come Hubble, l'osservazione del cosmo ha fornito all'uomo importanti conoscenze sull'universo, ha fornito risposte ad alcune vecchie domande ma ha anche aperto nuove frontiere nella ricerca e assicurato agli scienziati alcuni nuovi complicati interrogativi. Ecco alcune risorse utili per capire come l'uomo, oggi, interroga il cosmo in cerca di risposte e anche nuove domande.

Il sito del tescopio Hubble fornisce molitssime informazioni, immagini, video e animazioni su innumerevoli fenomeni astronomici e astrofisici. Fra questi, ecco una breve animazione che mostra una lente gravitazionale:

Loading player…

Nel sito del James Webb Space Telescope, il nuovo telescopio che, dal 2018, dovrà essere proprio il sostituto del glorioso telescopio Hubble, ecco un'altra risorsa che ci spiega le frontiere dell'osservazione dello spazio che si concretizzeranno anche con l'avvento del nuovo telescopio:

Infine, se idealmente siamo partiti parlando della galassia più lontana da noi, chiudiamo tornando a casa, nella nostra galassia: ecco un video in inglese di Discovery Channel (e presente anche sul canale Youtube ScienceChannel, dove sono reperibili molti altri video) che ci parla proprio della Via Lattea.

La potete trovare al seguente link: 

http://science.discovery.com/video-topics/space-videos/space-school-milky-way.htm

 

Crediti immagine: "Spitzer and Hubble Team Up to Find "Big Baby" Galaxy in the Newborn Universe", Nasa Images, nasaimages.org.

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.


I Campo contrassegnati da * (asterisco) sono obbligatori