, , ,

 Michelangelo e la Cappella Sistina

La Cappella Sistina compie 500 anni. La volta affrescata da Michelangelo fu terminata il 31 ottobre del 1512 e inaugurata da Papa Giulio II. Uno dei più grandi capolavori dell'arte occidentale è il risultato di quattro anni di intenso lavoro che l’artista toscano, dapprima riluttante ad accettare l’incarico considerandosi uno scultore più che un pittore, decise di portare a termine da solo licenziando fin da subito i suoi collaboratori.


Approfittiamo di questa occasione per segnalarvi due schede di approfondimento messe a disposizione dal British Museum che conserva alcuni disegni preparatori all’affresco. Tra questi spicca la figura semidistesa di Adamo nella celebre scena della Creazione - Adam is lying on his right side, his left arm is resting on his left leg and stretching out to receive life from God. 

Clicca qui per leggere i contenuti della schede dedicate ai disegni di Michelangelo.

 

E’ inoltre possibile scaricare un’articolata guida per insegnanti, in pdf, realizzata in occasione della mostra Michelangelo Drawings: closer to the master. A pagina 8 troverete un approfondimento sulla Cappella Sistina, con alcune proposte di attività, sia teoriche che pratiche. 

 

The fresco was painted from  a stepped scaffold suspended on wooden rafters. This meant that Michelangelo  painted standing up  – contrary to popular belief that he lay on his back.  
Clicca qui per scaricare il pdf. 

 

 

Vi ricordiamo infine che il Vaticano offre la possibilità di visualizzare gli affreschi della Cappella Sistina attraverso un tour virtuale in 3D ad alta risoluzione. 

Per ingrandire o diminuire l’immagine inquadrata è sufficiente cliccare sul tasto “più / meno” in basso a sinistra. 

Clicca per raggiungere il tour virtuale

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.


I Campo contrassegnati da * (asterisco) sono obbligatori