, , ,
Clicca due volte su una parola per cercarla nei DIZIONARI ZANICHELLI

 Dove vanno a finire
i nostri rifiuti?

Mario Grosso, Maria Chiara Montani

Dove vanno a finire
i nostri rifiuti?

La scienza di riciclare, gestire, smaltire gli scarti
ottobre 2015 - 160 pagine, € 11,50
Acquistalo da:
Un tempo c’era solo la discarica. Oggi la filiera dei rifiuti parte prima e a volte, dopo la raccolta differenziata, i trattamenti biologici dell’umido, l’estrazione di ulteriori materiali riciclabili
e il recupero dell’energia nei termovalorizzatori, in discarica non ci arriva proprio.
 
Per capire cosa succede ai nostri rifiuti, partiamo dai problemi quotidiani di una famiglia che potrebbe essere la nostra – dove butto la carta di un cioccolatino, che ha dentro del metallo? – e arriveremo a una panoramica su tutto il ciclo dei rifiuti: termovalorizzatore, discarica, fino a toccare il problema delle scorie radioattive.
 
Ciò che buttiamo cambia nel tempo e non solo in quantità.
Basta pensare agli scarti dell’elettronica, inesistenti fino a poco fa. Il miglior rifiuto è quello che non si produce, ma arriveremo mai a rifiuti zero? Forse no, ma possiamo prevenire la produzione di scarti con il design ecologico e l’aiuto della tecnologia.

 

Leggi un estratto del libro

foto

Mario Grosso, ingegnere ambientale e professore al Politecnico di Milano, si occupa di gesione dei rifiuti, di tecnologie per il recupero e il trattamento, e di analisi del loro ciclo di vita. Svolge la sua attività di ricerca anche presso il Centro Studi e Ricerche “MatER” (Materia & Energia dai Rifiuti), nell'ambito del Laboratorio Energia e Ambiente Piacenza (LEAP). È docente in numerosi corsi di specializzazione post-laurea, anche presso l’Università Commerciale L. Bocconi.

foto

Maria Chiara Montani, giornalista, redattrice scientifica, insegnante, ha conseguito il master della scuola di divulgazione scientifica della Sissa di Trieste. Collabora con Zanichelli e con la Gazzetta di Parma.

Mario Grosso, Maria Chiara Montani - Dove vanno a finire <br />i nostri rifiuti?
>