, , ,

 BES - Bisogni educativi speciali

Il 27 Dicembre 2012 il Ministero dell’istruzione ha pubblicato la direttiva “Strumenti d’intervento per alunni con Bisogni Educativi Speciali e organizzazione territoriale per l’inclusione scolastica” secondo la quale ogni studente per determinati periodi o con continuità può manifestare Bisogni Educativi Speciali (BES). La direttiva estende le misure compensative e dispensative previste nella precedente legge 170/2010, agli alunni con:

  • Disabilità (per esempio studenti non vedenti, ipovedenti, ipoudenti, con disabilità motoria, disabili intellettivi);
  • Funzionamento cognitivo limite (FCL);
  • Disturbi evolutivi specifici (DSA, disturbo dell’attenzione e dell’iperattività, disturbi dell’area del linguaggio o dell’aree non verbali);
  • Svantaggi socio-economici, linguistici e culturali.

La tabella propone strumenti e contenuti per gli studenti con BES e indica per ciascuna voce a chi è espressamente rivolta (Risorsa dedicata agli studenti con BES) e a chi è consigliata (Risorsa consigliata agli studenti con BES).

 

 Cosa c'è nel libro?

Contenuto Disabilità Funzionamento
cognitivo limite
Disturbi evolutivi Svantaggio
Educazione
speciale
Risorsa dedicata agli studenti Disabili intellettivi
Risorsa consigliata agli studenti con FCL
Risorsa consigliata agli studenti con DSA
Costruttori
di mappe
Risorsa dedicata agli studenti con FCL
Risorsa dedicata agli studenti conDSA
Risorsa dedicata agli Studenti stranieri
Video “Ciak, si impara!”
Risorsa consigliata agli studenti con FCL
Risorsa consigliata agli studenti conDSA
Video
Risorsa consigliata a Tutti
Risorsa consigliata a Tutti
Risorsa consigliata a Tutti
Risorsa consigliata a Tutti

 Educazione speciale

Educazione speciale è un progetto di Associazione élève che consiste nella diffusione di volumi pensati e studiati per l’educazione di studenti con disabilità intellettiva.

  • Il volume 1 è dedicato allo sviluppo delle capacità percettive, dell’attenzione e della memoria.
  • Il volume 2 affronta il tema della comunicazione attraverso l’uso delle immagini e del linguaggio (un primo approccio per parlare, leggere, scrivere).
  • Il volume 3 tratta il tema dello sviluppo delle abilità cognitive e competenze linguistiche.
  • Il volume 4 affronta il tema delle motricità.
  • Il volume 5 tratta il tema delle autonomie, dall'importanza dell'igiene alla gestione del denaro.

Gli strumenti proposti possono essere calibrati da ciascun docente in base alle esigenze specifiche delle ragazze e dei ragazzi con disabilità.
I pdf dei volumi possono essere scaricati dal sito:

http://online.scuola.zanichelli.it/educazionespeciale/

 Costruttore di mappe

Lo studente costruisce schemi che lo aiutano nello studio e possono essere usati come tracce nell’esposizione orale. In particolare, le mappe rientrano tra gli strumenti compensativi previsti per gli studenti con disturbi specifici dell’apprendimento.

 Video “Ciak, si impara!”

I video di "Ciak, si impara!" presentano un’anteprima del capitolo, sul modello della “flipped classroom”. Lo studente entra subito nell’argomento e l’insegnante risparmia tempo, per concentrarsi su ciò che gli studenti non hanno capito.
"Ciak, si impara!" è uno strumento adatto a tutti gli studenti, ma è consigliato in particolare a ragazzi DSA, che hanno spesso difficoltà di memoria a breve termine.

 Video

Gli ebook danno la possibilità agli studenti di arricchire lo studio con molti video: i video catturano l’attenzione dello studente, possono spiegare in modo chiaro e immediato concetti complessi o approfondire meglio alcuni punti chiave di una spiegazione. In particolare, i video aiutano coloro che hanno un approccio più visuale e che hanno difficoltà di memorizzazione (per esempio, gli studenti con Disturbi Specifici di Apprendimento). Inoltre, lo studente non udente in alcuni libri ha la possibilità di ritrovare anche i sottotitoli.