Una mappa per gli esami

Avete già scelto l’argomento della mappa concettuale per l’esame di terza media?
Se ancora non l’avete fatto vi do qualche consiglio sia sul contenuto che sulla forma da dare al vostro lavoro.

  1. Scegliete un argomento di natura scientifica, vi verrà più facile trovare i collegamenti con tutte le materie, anche quelle umanistiche;
  2. Pensate alla sequenza con cui collegherete gli argomenti, vi servirà per disegnare la mappa concettuale in modo più chiaro e leggibile;
  3. Cercate un’immagine capace di spiegare il vostro argomento centrale e usatela per creare la struttura della mappa.

idee per una mappa

Facciamo un esempio. Partiamo dall’argomento LUCE.
Questi potrebbero essere i collegamenti nell’ordine in cui è più logico presentarli:
SCIENZE: la natura della luce
ARTE E IMMAGINE: Giacomo Balla, “Lampione”
TECNOLOGIA: lampada a filamento, fluorescente e a led
MUSICA: il clavier à lumières (pianoforte a luce colorata)
GEOGRAFIA: solstizi ed equinozi
INGLESE: Oscar Wilde, “Icarus”
ITALIANO: Giuseppe Ungaretti, “Mattina”
STORIA: L’istituto LUCE e il Fascismo

Se li organizziamo con la solita struttura dei nodi e delle frecce viene fuori un’immagine di questo tipo.

struttura mappa standard

Forse non è proprio il massimo a livello estetico… è poco comunicativa, non stimola l’interesse di chi la guarda. Proviamo ad aggiungere delle immagini esplicative dei singoli concetti.

mappa con figure

Adesso è un po’ più completa ma è ancora disordinata. Ci serve un modo diverso di impaginarla. Perché non proviamo a metterla all’interno dello spettro della luce generato da un prisma? Ecco come verrebbe (per guardarla meglio clicca sull’immagine).

Adesso la struttura stessa della mappa racconta l’argomento trattato. È più originale, più chiara e più completa. Non è nemmeno difficile da realizzare: si può creare la base su un cartoncino colorando i vari settori e poi incollare le immagini sagomate con le forbici e aggiungere le scritte.

Naturalmente questo è solo un esempio. Ma vale per qualsiasi argomento sceglierete. Se lavorate con il tempo la mappa potrebbe svilupparsi all’interno di un orologio, se vi occupate della natura gli argomenti potrebbero stare sui rami di un albero, e così via. L’importante è comunicare con creatività e fantasia!

 

Una risposta

  1. Giulia ha detto:

    Ci sono delle mappe concettuali su tutto il libro artemondo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *